TOP

Editoriale

Da sempre le mamme e i papà, soprattutto all’inizio della loro esperienza da genitori, sono colti da mille dubbi e si imbattono in false credenze, in informazioni non valide dal punto di vista scientifico.

Oggi, al tempo del web, tutto è più amplificato, le fake news viaggiano in modo più veloce e incontrollato. Sui social network vivono false notizie, confronti accesi tra mamme e papà, ognuno con la propria posizione.

Eppure, quando si parla di nutrizione in gravidanza e nei primi mesi di vita di un bambino, la verità non può arrivare da like e condivisioni. L’alimentazione nei primi mille giorni ha infatti un impatto diretto sulla salute futura del bambino e sul rischio di sviluppare malattie croniche in età adulta.

Il latte di mucca da diluire, il sale che dà sapore, il miele per addolcire: dare credito oggi a una fake news può portare domani a centinaia di adulti in cattiva salute o con disturbi che avremmo potuto facilmente evitare.

Ecco perché mamme, papà ed esperti devono fare squadra per individuare, smascherare e isolare le informazioni confuse e scorrette in tema di nutrizione infantile. Così, con “Nutripedia – Informati per crescere” nasce un movimento di educazione (dal suffisso latino -pedia) alla corretta nutrizione di mamma e bambino durante la gravidanza e i primi anni di vita.

Non possiamo permetterci informazioni scorrette. A pareri scientificamente infondati e falsi contrapponiamo – insieme alla Fondazione Istituto Danone e agli esperti di RIMMI (la Rete Interaziendale Milano Materno Infantile) – indicazioni chiare e rigorose, un sito web e un movimento fondati sull’amore. L’amore per i bambini e per la scienza.

Proseguendo con la navigazione su questo sito acconsentirai all'utilizzo dei cookies. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close